Recupero edifici dopo il sisma in Emilia: stanziamenti della Regione - Taglio e perforazione cemento armato
 

Recupero di edifici residenziali pubblici danneggiati dal terremoto in Emilia: 13 milioni di stanziamento da parte della Regione

Vai all'homepage del sito di TEP - Taglio Perforazione cemento armato
 
   
       
    News  
       
  News sulla demolizione controllata News sulla demolizione controllata  
   
 
 
  Notizie, eventi e appuntamenti Notizie, eventi e appuntamenti  
   
 
 
  Notizie dal mondo TEP in Emilia Romagna Notizie dal mondo TEP in Emilia Romagna  
   
 
 
       
richiedi un preventivo gratuito!


     
   
     
 

Sisma Emilia: recupero degli edifici residenziali pubblici

Edilizia residenziale pubblica in Emilia: dopo il sisma, stanziati fondi per il recupero degli alloggi pubblici


Gli alloggi pubblici danneggiati dal terremoto in Emilia saranno ricostruiti o recuperati grazie a uno stanziamento di 13 milioni, come annunciato dalla Regione, per il ripristino di più di 900 edifici.

Di questi 13 milioni, quasi 9 saranno destinati agli alloggi parzialmente o temporaneamente inagibili, mentre il resto sarà utilizzato per il recupero degli edifici con danni leggeri o per coprire spese già effettuate per gli interventi di recupero edilizio.

I contributi per il ripristino di edifici con danni lievi e per il miglioramento sismico saranno pari all'80% del costo degli interventi. Le domande devono essere presentate entro il 30 marzo presso il Comune di appartenenza dell'immobile.

 
     
 
Scarica la brochure
Scarica la nostra Brochure
 
scopri i nostri cantieri...


 
  Home
|
Azienda
|
Demolizioni controllate
|
Demolizioni speciali
|
Consolidamenti strutturali
|
Tecnologie
|
Cantieri
|
Contatti
|
FAQ
|
News
|
Site map
 
TEP Abruzzo | TEP Emilia Romagna | TEP Lazio | TEP Liguria
TEP Lombardia | TEP Piemonte | TEP Toscana | TEP Trentino Alto Adige | TEP Veneto | TEP Italia
 
   
  I contenuti e le immagini presenti in questo sito sono coperti da copyright. È vietata la riproduzione non autorizzata, completa o parziale.